Che Immacolata sarebbe, senza zeppole!?

Mia nonna e mamma condividono i ruoli della cottura, impasto e forma, invece io, sono l’addetta alla frittura…che poi, diciamocelo: è il ruolo più infame!
Uno, perchè quando hai finito puzzi talmente tanto di zeppole che se non stai attenta il primo parente che passa per l’assaggio, mette il miele pure sulla tua testa e ti prende a morsi; secondo, perchè devi togliere la zeppola dall’olio “esattamente quando è dorata”, non un minuto di più che si fa marrone, non un minuto in meno che è ancora cruda; tre perchè ti puoi bruciare con l’olio e non mi pare bello che in una stanza dove io risulto essere la più piccola, vengo messa vicino all’olio bollente!