Caro Babbo Natale

babbo-natale_1217
Foto da Google

Caro Babbo Natale,quest’anno avevo ben pensato di indirizzare la mia lettera all’ufficio reclami, ma, siccome non voglio darti nemmeno una possibilità di togliermi dalla vetta della lista dei buoni, eccomi di nuovo qui, a scriverti la mia tradizionale letterina natalizia.

Per cominciare, quest’anno, non starò qui a chiederti una laurea perché, di questi tempi, mi sembra una carta superflua, visto che posso ambire a ricoprire qualsiasi carica statale anche solo con la terza media, e non ti chiederò nemmeno regali materiali, ma “libertà” da tutti quelli che rompono il pan di zenzero ogni giorno perché, se continuiamo di questo passo, potrò aggiungere al mio curriculum “Spiccate capacità comunicative con i deficienti”!

Iniziamo:

  1. Puoi portarti al Polo Nord tutta ‘sta gente ignobile che ama il freddo e regalare a noi eletti, la possibilità di un’interminabile calda estate?
  2. Nel mondo viene richiesto alle persone di fare outing sul proprio orientamento sessuale, io, caro Babbo, ti chiedo di far fare outing anche ai cretini, così posso sapere da subito con chi relazionarmi;
  3. Fai trovare sotto l’albero dei maschietti delle Palle di Natale serie, che possano sostituire quelle che già hanno, ma non funzionano;
  4. Tu che hai sicuramente conoscenze nelle zone alte, chiederesti a Zuckerberg di mettere un blocco a 1min per i memo vocali? Se Leone ha vomitato addosso alla Ferragni ascoltando il nuovo singolo del papà, pensa a quale potrebbe essere la mia reazione ad un audio di 4min;
  5. I tuoi elfi nel laboratorio, possono clonare un Alberto Angela per ognuna di noi? (Va bene anche per sole 4 puntate!);
  6. Ti chiedo inoltre, visto che ora è possibile il trasferimento su Marte, impacchettare e spedirci tutti quelli che quando si presentano, non stringono la mano: a nessuno piace presentarsi ad una lumaca molliccia e appiccicaticcia;
  7. Fa in modo che gli inviti a matrimoni di amici e parenti a me indirizzati, si perdano nello spaziometacosmico, perché i soldi devo investirli in scarpe e non in servizi di piatti!

Inoltre ti prego, ti scongiuro, indici una riunione dei massimi potenti: tu, il Coniglio di Pasqua, Shonda Thimes, la Fatina dei Denti, Santa Maria Maddalena, Maria de Filippi e tutti gli altri e convincente l’Universo che io non gli ho fatto niente o che, comunque, chiedo umilmente perdono!

Data la mia proverbiale pazienza, a questo punto, mentre aspetto di essere santificata, tu puoi trasformarmi in un angelo: uno di quelli di Victoria’s Secret andrà benissimo!

Sotto l’albero trovi Rum e Biscotti al cioccolato, come sempre.

Eternamente tua,

Fede

Rispondi