The Ferragnez Show!

39486287_1883875455254603_2644427199691620352_n-k2nF-U3020622364727FKE-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443 (1).jpg
Foto da Google

Lo so che lo state pensando:
“Non capisco perché ci siamo sciroppati due Royal Wedding non essendo colonia inglese e non capendoci una mazza della lingua, ma non abbiamo potuto vedere il “The Ferragnez” in diretta su Rai 1!”

Perché noi volevamo vedere tutto il matrimonio sedute elegantemente nel nostro pigiama Ovviesse sul divano a mangiare patatine con le amiche mentre le damigelle si preparavano ad indossare il loro abito Alberta Ferretti (E no, non era un maglioncino con scritto “Wedding”!). Volevamo vedere Fedez sudato e tesissimo nel suo completo Versace! Noi volevamo vedere il vestito di Chiara Ferragni a tutto schermo! Volevamo fare gli occhi a cuoricino e dire “Si, lo voglio!” questo vestito, mentre loro si scambiavano le lunghe promesse strappalacrime. E volevamo anche il secondo vestito, forse anche più del primo, ma non tanto quanto vorremmo il makeup artist Manuele Mameli nelle nostre vite! Volevamo poter avere la possibilità di chiamare da casa per fare gli auguri agli sposi e dire a Chiara che almeno oggi, poteva non mettere i tacchi! E dire “woooow” alla location tutte lucine dove si è svolto il ricevimento. Volevamo in sovraimpressione il numero della Wedding Planner, Alessandra Grillo (e poi far passare il nostro numero IBAN per i versamenti!). Volevamo vedere i Ferragnez umiliati come noi comuni mortali, dagli amici dementi che gli fanno fare figure di merda. Volevamo un collegamento con la tata di Leone per sapere da lui dei commenti a caldo sul matrimonio! Volevamo vedere in HD gli addominali di Luca, il cognato della Ferragni! Volevamo l’intero menù e Alessandro Borghese che a fine cena chiedeva “Allora, commensali, secondo voi quanto abbiamo speso!?” Volevamo ballare “Amore e Capoeira” con una Giusy Ferreri che la cantava dal vivo visibilmente emozionata per tutta la gente presente alla sua esibizione. E si, volevamo anche il “dopofestival” al Luna Park! Quanto sarebbe piaciuto al “Boss delle Cerimonie” il Luna Park dove far trottare allegro il suo pono piccolo tutto pomellato!?
Ci avete fatto vedere cinque serate di Baglioni, non potevate farci vedere un matrimonio!?

Io non lo so, mamma Rai perché hai pensato che “Reazione a Catena” fosse una valida alternativa al matrimonio, ma credimi, non è stata una bella cosa!
Alla fine di tutto, seguirlo dai social è stato come essere invitati imbucati che risparmiano sul regalo; si godono il vestito, la festa, il secondo vestito, l’alcool, il Luna Park, l’altro vestito, i fuochi, la torta, la musica per rendersi conto di un’unica, splendida, cosa:
“L’amore è una favola bellissima, ma se hai i soldi…è ancora più bella!”

P.S.: Per gli sposi futuri a cui auguro ogni bene, chiedo di evitare riproduzioni del suddetto evento.
No, piazzare uno scivolo al centro della sala, non vale come Luna Park!

Rispondi