Lettera aperta alla Primavera

giphy (6)
Gif da Giphy

Cara Primavera, come va?
Ti scrivo per chiederti, per cortesia, di tornare.
Un inverno così lungo, non si vedeva dai tempi di Games Of Thrones. Magari avrai visto la serie anche tu, però no, non è una bella idea lasciarci al freddo e al gelo.
Tutti gli equilibri stanno andando a farsi benedire: mia mamma dovrebbe iniziare a fare le Pastiere, ma ho sentito distintamente mia nonna proporre di fare due zeppole!
A breve cambierà l’ora, dormiremo meno, dovremmo uscire dal letto prima…ti rendi conto che qua stiamo ancora col piumone? Io non dico assai, ma una ventina di gradi con sole al mattino! A fine marzo, nel condominio, chiuderanno i riscaldamenti e io tornerò a girare per la casa con la mia coperta rossa addosso. Sai quanto mi piace fare la Regina con il mantello e adornare il mio capo con una corona per adeguare l’outfit alla situazione, ma non per  governare le gelide stanze di questa odiata dimora!
I giubbini di pelle nell’armadio, sono pronti a ribellarsi e ne ho visto uno piangere stamattina quando ho ripreso il piumino: è la loro stagione, ‘Vera, glielo devi!

Io direi che i tristi amanti del freddo, li abbiamo accontentati abbastanza, non credi?Mentre tu eri a far fiorire fiori da qualche altra parte dell’emisfero, qui fiorivano alberi di Natale e  fiocchi di neve, anche a bassa quota, anche a Roma.
E io sai dove abito ‘Vera?! Si, giusto, a Roma!
Io non credo di riuscire a sopportare questa situazione ancora per molto, sono sincera.
Ti prometto che, al tuo ritorno, non ci lamenteremo più per il polline, anzi, ti aiuteremo a lanciarlo in giro come fossero coriandoli. La stanchezza, la spossatezza, sticazzi, dormiremo felici in piedi, come i cavalli. La puzza sui mezzi pubblici, verrò accolta come fosse  mughetto gentile!
Primavera cara, gioia dei lunghi pomeriggi e degli inebrianti aperitivi, PALESATI.
Non la pensare a Loretta Goggi che cantava “Che fretta c’era!”, torna…’sta casa aspetta a te!
Palesati perché altrimenti io non vedo altra soluzione di un repentino trasferimento a Rio de Janeiro.
E lo sappiamo entrambe che lì c’è Gisele Bunchen
E io, non ho ancora il fisico per competere!

Rispondi