“E’ nato CivuoleFedeb”

Immaginate la persona con la risata più rumorosa che conoscete, quella che conosce tutte le canzoni che passa la radio (e anche quelle che non passa!). Quella che al liceo terminava i temi per gli altri, ma era una mazza in matematica, o ancora quella sempre pronta per un aperitivo o per una cena anche quando dovrebbe fare cose serie e noiose come studiare.

Bene, questa sono io!

Una diversamente giovane fanciulla che, per quelli del paese ha raggiunto l’età per metter su famiglia, per la sua testa, invece, ha l’età giusta…per aprire un blog!        Quindi, come direbbe l’ostetrica urlante dalla sala parto: “E’ nato “Civuolefedeb”, un bel blog di 3,450kg”!

Nasce oggi il mio blog, il mio nuovo progetto, attualmente diviso in due parti; una metà racconta le disgrazie quotidiane della sottoscritta devota al mal comune del “maiunagioia”. Questa parte del blog è dedicata a noi: sfigati e imbranati, ma pur sempre, inguaribili sognatori di buone notizie.

f26868ff93d1dfef02b8de24c03feb61
 
Foto da Pinterest

Siamo quelli che non hanno paura dei gatti neri, di passare sotto una scala o del venerdì 17 tanto…la nostra condizione rimane senza gioie sempre e comunque. Siamo quelli che “la speranza è l’ultima a morire”, ma nel frattempo abbiamo da tempo perso di vista ogni forma di dignità. Siamo quelli che ci provano in fondo, con tutte le loro forze, fino a farsi male (il che succede sempre). Siamo quelli che vivono tramite leggi di Murphy, siamo noi, la generazione del “maiunagioia”.

L’altra metà è un omaggio a Roma; una passeggiata tra le strade della Capitale con chi la vive tutti i giorni, con chi ricerca bellezza, buon cibo e posti nascosti. Se non avete gambe forti, lo stomaco affamato e la testa ubriaca, non seguiteci…non reggereste il passo!

L’obiettivo, è semplice: creare per me una valvola di sfogo risparmiando soldi dallo psicologo e per voi, un paio di minuti di risate. Se poi decidete di venire a Roma, avrete tra le mani, la guida più insolita e particolare della Capitale!

E ora, rimbocchiamoci le maniche

Si comincia!

9 Comments

Rispondi